Imparare insegnando

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Nel campo della pedagogia , l' apprendimento mediante l'insegnamento (tedesco: Lernen durch Lehren , breve LdL ) è un metodo di insegnamento in cui gli studenti sono costretti ad apprendere materiale e a preparare lezioni per insegnarlo agli altri studenti. C'è una forte enfasi sull'acquisizione di abilità di vita insieme alla materia. Questo metodo è stato originariamente definito da Jean-Pol Martin negli anni '80.

Sfondo [ modifica ]

Vocabolario di insegnamento degli studenti

Il metodo per far insegnare agli studenti ad altri studenti è presente fin dall'antichità. [1] Molto spesso ciò era dovuto alla mancanza di risorse. [1] Ad esempio, il Monitorial System era un metodo educativo che divenne popolare su scala globale all'inizio del XIX secolo. È stato sviluppato in parallelo dallo scozzese Andrew Bell che aveva lavorato a Madras e Joseph Lancaster che ha lavorato a Londra; ognuno ha tentato di educare masse di bambini poveri con scarse risorse facendo in modo che i bambini più grandi insegnassero ai bambini più piccoli ciò che avevano già imparato. [2]

La ricerca sistematica sul miglioramento intenzionale dell'istruzione, facendo in modo che gli studenti imparino insegnando, è iniziata a metà del XX secolo. [3]

All'inizio degli anni '80, Jean-Pol Martin sviluppò sistematicamente il concetto di far insegnare agli studenti altri nel contesto dell'apprendimento del francese come lingua straniera e gli diede una base teorica in numerose pubblicazioni. [4] Il metodo è stato originariamente resistito, poiché il sistema educativo tedesco generalmente enfatizzava la disciplina e l'apprendimento meccanico. [1] Tuttavia il metodo è diventato ampiamente utilizzato in Germania nell'istruzione secondaria e negli anni '90 è stato ulteriormente formalizzato e ha iniziato ad essere utilizzato anche nelle università. [4] Nel 2008 Martin si era ritirato e, sebbene fosse rimasto attivo, Joachim Grzega assunse la guida dello sviluppo e della diffusione di LdL. [1][5]

Metodo [ modifica ]

LDL, modellato sulla struttura del cervello da Martin. [6]

Dopo la preparazione da parte dell'insegnante, gli studenti diventano responsabili del proprio apprendimento e insegnamento. Il nuovo materiale è suddiviso in piccole unità e si formano gruppi di studenti di non più di tre persone. [1]

Gli studenti sono quindi incoraggiati a sperimentare per trovare modi per insegnare il materiale agli altri. Oltre a garantire che gli studenti apprendano il materiale, un altro obiettivo del metodo è insegnare agli studenti abilità di vita come il rispetto per le altre persone, la pianificazione, la risoluzione dei problemi, il rischio in pubblico e le abilità comunicative. [7] [8] [9] [10] L'insegnante rimane attivamente coinvolto, intervenendo per spiegare ulteriormente o fornire supporto se gli studenti che insegnano vacillano o gli studenti che imparano non sembrano capire il materiale. [1]

Il metodo è distinto dal tutoraggio in quanto LdL è svolto in classe, supportato dall'insegnante, e distinto dall'insegnamento degli studenti , che fa parte della formazione degli insegnanti . [4]

Apprendimento dell'ornitorinco in plastica [ modifica ]

Apprendimento ornitorinco in plastica in azione

Un metodo correlato è l' apprendimento dell'ornitorinco in plastica o tecnica di apprendimento dell'ornitorinco . Questa tecnica si basa su prove che mostrano che insegnare a un oggetto inanimato migliora la comprensione e la conservazione della conoscenza di un soggetto. [11] [12] [13] Il vantaggio di questa tecnica è che lo studente non ha bisogno della presenza di un'altra persona per insegnare la materia.

Il nome 'plastic platypus learning' è una parafrasi sulla nota tecnica di ingegneria del software , il rubber duck debugging , in cui un programmatore può trovare bug nel proprio codice senza l'aiuto di altri, semplicemente spiegando cosa fa il codice, riga per riga, a un oggetto inanimato - vale a dire, una papera di gomma. [14] Ovviamente, questa tecnica può funzionare con qualsiasi oggetto inanimato, e non solo con gli ornitorinchi di plastica.

Una variante della tecnica di apprendimento dell'ornitorinco è la tecnica di Feynman , in cui una persona finge di spiegare le informazioni a un bambino. [15]

Esempi [ modifica ]

  • Apprendimento e insegnamento capovolti

Le lezioni di stile di insegnamento tradizionale dell'istruttore possono essere mescolate o trasformate in insegnamento capovolto. Prima e dopo ogni lezione (tradizionale/capovolta), gli studenti possono registrare elementi di valutazione anonimi sulla scala Likert per un monitoraggio/cruscotto continuo. Nelle lezioni di insegnamento capovolte pianificate, l'insegnante distribuisce il materiale didattico una settimana prima dell'orario previsto della lezione affinché gli studenti preparino i discorsi. Piccoli gruppi di studenti lavorano sui capitoli delle lezioni invece dei compiti a casa, e poi tengono la lezione davanti ai loro coetanei. Il docente professionista discute, integra e fornisce feedback alla fine dei colloqui di gruppo. Qui, il docente professionista funge da allenatore per aiutare gli studenti nella preparazione e nelle esibizioni dal vivo. [16]

Vedi anche [ modifica ]

Riferimenti [ modifica ]

  1. ^ a b c d e f Heinrich, Christian (novembre 2007). "Imparare insegnando: l'obiettivo è l'indipendenza" . Goethe-Institut .
  2. ^ Graves, Frank Pierrepont (1915). La storia dell'educazione di uno studente . Compagnia Macmillan. pp. 239ff.
  3. ^ Gartner, Alan; Kohler, Mary Conway; Riessman, Frank (1971). I bambini insegnano ai bambini; imparare insegnando (1a ed.). New York: Harper & Row. ISBN 978-0-06-013553-9.
  4. ^ a b c Safiye, Aslan (5 ottobre 2015). "Imparare insegnando è efficace per acquisire competenze del 21° secolo? Il punto di vista degli insegnanti di scienze prima del servizio" . Scienze dell'Educazione: Teoria e Pratica . 15 (6). ISSN 1303-0485 . 
  5. ^ "Su di me" (in tedesco). Weblog di Jean-Pol Martins. 11 novembre 2008 . Estratto il 10 giugno 2018 .
  6. ^ Kahl, von Reinhard (2005). Treibhäuser der Zukunft wie in Deutschland Schulen gelingen ; eine Dokumentation (2a, überarb. Aufl. ed.). Berlino: Archiv der Zukunft [ua] ISBN 978-3-407-85830-6.
  7. ^ Thimm, Katja (1 luglio 2002). "Guten Morgen, liebe Zahlen" . Der Spiegel .
  8. ^ Kahl, Reinhard (22 ottobre 2008). "Unterricht: Schüler als Lehrer" . Zeit (in tedesco).
  9. ^ Stollhans, S. (2016). "Imparare insegnando: sviluppare competenze trasferibili". (PDF) . In Corradini, E.; Borthwick, K.; Gallagher-Brett, A. (a cura di). Occupabilità per le lingue: un manuale . Dublino: Researchpublishing.net. pp. 161-164. doi : 10.14705/rpnet.2016.cbg2016.478 . ISBN  978-1-908416-39-1.
  10. ^ Grzega, Gioacchino; Schöner, Marion (4 luglio 2008). "Il modello didattico LdL (Lernen durch Lehren) come modalità di preparazione degli studenti alla comunicazione in una società della conoscenza". Giornale di formazione per l'insegnamento . 34 (3): 167-175. doi : 10.1080/02607470802212157 . S2CID 59268569 . 
  11. ^ "Imparare insegnando agli altri è estremamente efficace: un nuovo studio ha testato una delle ragioni principali per cui" . 2018-05-04.
  12. ^ Aslan, Safiye (2015). "Imparare insegnando è efficace per acquisire competenze del 21° secolo? Il punto di vista degli insegnanti di scienze prima del servizio" . Scienze dell'educazione: teoria e pratica . 15 (6). doi : 10.12738/estp.2016.1.0019 .
  13. ^ Bargh, John A.; Schul, Yaacov (1980). "Sui benefici cognitivi dell'insegnamento". Giornale di Psicologia dell'Educazione . 72 (5): 593–604. doi : 10.1037/0022-0663.72.5.593 .
  14. ^ Koh, Aloysius Wei Lun; Lee, Sze Chi; Lim, Stephen Wee Hun (2018). "I benefici dell'apprendimento dell'insegnamento: un'ipotesi pratica di recupero". Psicologia cognitiva applicata . 32 (3): 401-110. doi : 10.1002/acp.3410 .
  15. ^ Personale (5 marzo 2021). "Tecnica Feynman per l'apprendimento" . Biblioteca, William S. Richardson School of Law , Università delle Hawaii . Estratto il 31 luglio 2021 .
  16. ^ Mastmeyer, A. (2020). "Valutazione quantitativa e qualitativa della trasformazione in Flipped-Classroom dall'insegnamento dell'istruzione utilizzando Micro Feedback Loops". Manoscritto Lavori in corso : 1–42. doi : 10.5281/zenodo.4000357 .

Ulteriori letture [ modifica ]

  • Adamson, Timoteo; Ghose, Debasmita; Shannon C. Yasuda; Ieu, Luca; Shepard, Silva; Michele, A.; Duan, Jyoce; Scassellati, Brian: "Perché dovremmo costruire robot che insegnano e imparano". 2021. https://scazlab.yale.edu/sites/default/files/files/hrifp1028-adamsonA.pdf
  • Frick, Rosmarie (settembre 2005). "Gli studenti si insegnano a vicenda la letteratura (lernen durch lehren): Lavorare con "Il curioso incidente del cane nella notte " " . Umanizzare l'insegnamento delle lingue . 7 (5).
  • Grzega, Gioacchino; Klüsener, Bea (15 maggio 2011). "Imparare insegnando attraverso i poliloghi: formare la comunicazione di esperti nelle società dell'informazione e della conoscenza utilizzando LdL (Lernen durch Lehren)". Fachsprache . 33 (1–2): 17–35. doi : 10.24989/fs.v33i1-2.1379 .
  • Jamet, Frank; Masson, Olivier; Jacquet, Battista; Stilgenbauer, Jean-Louis; Baratgin, Jean (2018). "Imparare insegnando con il robot umanoide: un nuovo potente strumento sperimentale per migliorare la capacità di apprendimento dei bambini". Giornale di Robotica . doi : 10.1155/2018/4578762 .
  • Kolbe, Simon (2021): Imparare insegnando - un approccio orientato alle risorse verso l'educazione inclusiva moderna. In: Mevlüt Aydogmus (Hg.): Nuove tendenze e direzioni promettenti nell'istruzione moderna. Nuove prospettive 2021. Meram/Konya: Palet Yayinlari Verlag, 234-255.
  • Kruger, Rudolf (1975). Progetto Lernen durch Lehren: Schüler als Tutoren von Mitschülern . Bad Heilbrunn (Obb.): Klinkhardt. ISBN 978-3-7815-0243-7.
  • Martin, Jean-Pol (1985). Zum Aufbau didaktischer Teilkompetenzen beim Schüler: Fremdsprachenunterricht auf der lerntheoretischen Basis des Informationsverarbeitungsansatzes . Tubinga: Narr. ISBN 978-3-87808-435-8.
  • Martin, Jean-Pol (1994). Vorschlag eines anthropologisch begründeten Curriculums für den Fremdsprachenunterricht . Tubinga: Narr. ISBN 978-3-8233-4373-8.
  • Martin, Jean-Pol (2018). "Lernen durch Lehren: Konzeptualisierung als Glücksquelle". A Burow, Olaf-Axel; Bornemann, Stefan (a cura di). Das Große Handbuch Unterricht & Erziehung in der Schule (in tedesco) (1 ed.). Collegamento, Carlo. pp. 345-360. ISBN 9783556073360.
  • Martin, Jean-Pol; Oebel, Guido (2007). "Lernen durch Lehren: Paradigmenwechsel in der Didaktik?". Deutschunterricht in Giappone . 12 : 4–21. ISSN  1342-6575 .( Copia d'autore )
  • Schelhaas, Christine (2003). "Lernen durch Lehren" für einen produktions- und handlungsorientierten Fremdsprachenunterricht : ein praktischer Leitfaden mit zahlreichen kreativen Unterrichtsideen und reichhaltiger Materialauswahl (2°, verb. Aufl. ed.). Marburgo: Tectum-Verl. ISBN 978-3-8288-8548-6.
  • Skinner, Jody (3 giugno 2018). "Il modello di Coblenza negli studi culturali anglo-americani nelle università tedesche" . Insegnanti in via di sviluppo .

Collegamenti esterni [ modifica ]